L’eiaculazione precoce è una disfunzione sessuale maschile molto sentita che si manifesta durante un rapporto sessuale.

Si stima che questa disfunzione interessi fino al 30% della popolazione maschile. Non c’è una sola causa eiaculazione precoce scatenante ma spesso è un intreccio di fattori emotivi e fisico organici.

Tra i fattori emotivi possiamo pensare a stress, stanchezza e ansia. Parlando di problemi organici si evidenzia quando ci sono problemi di alcolismo, prostatite, vescicolite, disfunzione erettile, uretrite.

Attenzione: Il testo pubblicato ha lo scopo di fornire suggerimenti e rimedi che, solitamente, dottori e libri  spesso dispensano. Teniamo a sottolineare che non hanno intenzione e non devono  sostituirsi al parere del medico generico o di altri medici specialisti del settore.

Rimedi contro l’eiaculazione precoce

La prima cosa è farsi fare un’accurata diagnosi da un medico per capire quali possano essere le cause scatenanti. La valutazione può essere fatta da un medico andrologo che permetterà di intervenire direttamente sulle cause.

Altri rimedi eiaculazione precoce possono essere:

  • Nell’arco della giornata individuare del tempo per dedicarsi a se stessi. Stati d’ansia e di stress che spesso sono i peggiori nemici dell’amore
  • Inserire nella propria dieta una supplementazione di zinco, molto utile integratore che combatte lo stress
  • Praticamente in modo costate sport. La pratica sportiva, sopratutto se praticata all’aria aperta, permette di scaricare lo stress, rimanere in forma sia fisicamente che mentalmente
  • Vivere in modo pieno e consapevole il rapporto di coppia allontanando paure e ansie
  • Affrontare la problematica con il proprio partner, comunicando il proprio stato d’animo e lo stress che si affronta in certe situazioni
  • Esercitarsi in pratiche di rilassamento progressivo che permettono di allentare la tensione muscolare
  • Start and Stop: questa tecnica permette di tenere sempre sotto controllo il livello di eccitazione sessuale. Nella tecnica denominata “squeeze”, bisogna stringere per circa 12-20 secondi la parte del pene, evitando l’eiaculazione e quindi riducendo la potenza. Con l’utilizzo di entrambe queste tecniche la stimolazione può tranquillamente ricominciare dopo circa 40 secondi. Con l’utilizzo di queste pratiche la maggior parte degli uomini può imparare a l’eiaculazione per 6-11 minuti circa.
  • Utilizzare Tauro Plus in pillole che può migliorare il problema dell’eiaculazione precoce.
  • Utilizzare il fantastico Tauro Gel per avere una erezione sempre potente e ritardare l’eiaculazione precoce

eiaculazione precoceCosa non fare

  • Consumare cene o pranzi abbondanti: prima del rapporto è consigliabile evitare di assumere cibi in quantità esagerata che potrebbero impedire o ostacolare il rapporto sessuale
  • Nascondere il disturbo: nascondersi dietro scusanti può solo peggiorare le cose e minare negativamente il rapporto di coppia
  • Evitare di affrontare il problema all’interno della coppia: la comunicazione all’interno della coppia è molto importante. Affrontare insieme problemi, ansie e difficoltà può solo migliorare il rapporto
  • Posticipare o evitare il controllo medico: quando il problema diventa importante e rappresenta un disagio importante la cosa migliore è farsi aiutare da un medico specializzato in certe problematiche
  • Sedentarietà: non fare sport e fare poco movimento può solo peggiorare le cose
  • Tabagismo: in generale ma nello specifico in questo tipo di problema il tabagismo non può far altro che peggiorare la situazione
  • Cercare di ridurre il piacere: nella convinzione che questo atteggiamento possa ritardare l’eiaculazione (pensando ad altri argomenti durante il rapporto)
  • Pensare che il partner possa avere il piacere massimo solo tramite il rapporto sessuale e la sua conclusione: questo chiodo fisso presente nella maggior parte degli uomini può generare la classica ansia da prestazione e quindi finisce con l’ accellerare il momenti di eiaculazione

eiaculazione precoce rimedi

Cosa mangiare come rimedio per l’eiaculazione precoce

  • Seguire una dieta mediterranea, quindi bilanciata, evitando eccessi ed eccessiva assunzione di grassi
  • Assumere verdura e frutta in quantità perchè ricca di antiossidanti
  • assumere cibi ricchi di bioflavonoidi, come possono essere uva, pompelmi, limoni, in quanto molto utili per il controllo dell’eiaculazione
  • assumere cibi ricchi di omega 6 e omega 3, come possono essere noci e pesce

Quali cibi evitare

  • evitare l’assunzione di alimenti che ostacolano la digestione, come possono essere intingoli, fritto o cibi con alto contenuto di grassi
  • evitare cibi contenenti caffeina che potrebbero peggiorare il disturbo di disfunzione erettile, riducendo il periodo indispensabile per l’eiaculazione

Cure e Rimedi naturali

Quando il problema di eiaculazione precoce è di lieve entità sono consigliati rimedi naturali, utili sopratutto per lievi disturbi di ansia e stress:

  • tiglio: antiossidante e ansiolitico
  • passiflora: sedativo
  • valeriana: rilassante e ansiolitico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.